Tutto pronto per il convegno "Uguale tutti diverso nessuno" PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Lunedì 11 Novembre 2013 00:00

Si chiama così il seminario di studio e produzione, interamente dedicato all’inclusione scolastica, una due giorni all’insegna dell’approfondimento e del dibattito, in programma per il 19 e 20 novembre a Gioiosa Jonica (Reggio Calabria), a cura dell’Istituto Comprensivo di Gioiosa Jonica/Grotteria. Vi parteciperanno alcuni autorevoli esperti, preceduti dai saluti istituzionali dei Sindaci della Vallata del Territorio «La vera disabilità è quella dell’anima che non comprende… Quella dell’occhio che non vede i sentimenti… Quella dell’orecchio che non sente le richieste d’aiuto… Il vero disabile è colui che, additando gli altri, ignora di esserlo?»: vengono usate queste parole per presentare il seminario di studio e produzione intitolato Uguale tutti diverso nessuno, in programma per martedì 19 e mercoledì 20 novembre a Gioiosa Jonica (Reggio Calabria) a cura dell’Istituto Comprensivo di Gioiosa Jonica/Grotteria e presso l’Auditorium locale, con il patrocinio del Comune locale.


A coordinare e a moderare i lavori sarà il dirigente scolastico Maria Rosaria Pini e ad aprire la prima giornata – dopo i saluti dei Sindaci della Vallata del Territorio (Salvatore Fuda, Gioiosa Jonica; Giovanni Pittari, San Giovanni di Gerace; Giorgio Imperitura, Martone; Salvatore Leoncini, Grotteria) – sarà Francesco Fusca, ispettore ministeriale emerito (La cultura della disabilità segna il passo. Da tempo), seguito da Salvatore Nocera, vicepresidente della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) (La Costituzione, le leggi ordinarie e le Corti Costituzionali garantiscono la tutela del disabile?) e Salvatore Bagalà, neuropsichiatra infantile, capo dipartimento dell’Ospedale di Crotone (La cultura della disabilità è integrazione e valorizzazione. Ogni persona al mondo è diversa da me).
Chiuderanno gli interventi di Salvatore Napoli, ex dirigente scolastico, docente all’Università della Calabria, Gianfranco Suraci, neuropsichiatra multidisciplinare dell’ASL di Locri (Reggio Calabria) e Umile Montalto, dirigente scolastico di Montalto Uffugo (Cosenza).
Alla seconda giornata, invece, animata ancora da Fusca (Progetto I Care – Don Milani – Don Giovanni Bosco – Cosa è successo dopo?), Nocera (Che fine hanno fatto gli Accordi di programma e la Legge n. 328/00?) e Bagalà (La gestione del disabile nella classe: conosciamolo per sentirci uguali), oltreché dall’intervento di Montalto, parteciperà anche Rosalba De Giglio Bagalà, primario dell’INPS di Crotone.

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 20 Gennaio 2014 17:36